lunedì 15 febbraio 2010

Il disgusto in prima serata

Questo post è per chi come me non ha potuto fare a meno di andare al bagno a vomitare dopo aver visto la puntata di Presa Diretta sulla scuola.

Perché sentire che la scuola privata milanese delle Orsoline prende 146 mila euro di finanziamento contro gli 86 mila della scuola pubblica è uno schifo...

Sentire che dei genitori hanno rinunciato al viaggio alle Maldive pur di mandare nella scuola privata il loro pargolo è un pugno nello stomaco per chi come te si chiede se domani ce l'avrà ancora un lavoro e che è costretto a mandare suo figlio in una scuola che se ha l'attestato di agibilità è tanto...

Sentire che la scuola privata può rifiutare i disabili è vergognoso. Sentire che la stessa scuola privata afferma che "non è che non vuole gli immigrati, ma sono loro che non ci vanno per non sentirsi a disagio" è peggio...

Sentire che i nostri politici si augurano una sana competizione tra scuola pubblica e privata, finanziando però la seconda con i nostri soldi fa incazzare... ma giusto un tantino.

Sentire ciò fa comprendere perché l'Italia non uscirà dalla crisi tanto facilmente: come si può diventare un paese competitivo economicamente a livello globale se solo una minuscola élite privilegiata ha accesso a un'istruzione ottimale???

Ps. Nonostante questo rimango convinta dell'estrema valenza della scuola pubblica, in quante riesce a sfornare grandi menti sia per l'Italia che per l'estero,non certo grazie a questo governo, ma a quei tanti che ogni giorno entrano in classi fatiscenti e svolgono con amore il loro lavoro, malgrado tutto....

venerdì 12 febbraio 2010

Polverini da sparo...

La Polverini sulla questione nucleare ha dichiarato:

"Abbiamo detto che nel Lazio non c'e' bisogno di centrali nucleari....Poiché' siamo un paese che va verso il federalismo fiscale possiamo parlare anche di federalismo energetico. Tra poco tempo saremo in grado di esportare energia senza aggiungere nulla ".
fonte Libero

Secondo voi avrà avvertito Berlusconi?Già troppe donne lo hanno deluso, non so se reggerebbe il colpo! ;-)


martedì 9 febbraio 2010

Telejato, la Sicilia e la mafia

Ieri sera ho visto la meravigliosa puntata del Testimone su mtv sugli scassaminchia, gli irruducibuli della lotta alla mafia attraverso le loro semplici e quotidiane azioni di denuncia, come Peppino Impastato a suo tempo ...

E' stato mostrato il grande lavoro di Pino Maniaci che, nella sua piccola televisione Telejato, denuncia senza paura, citandoli per nome e cognome, i boss della mafia e i politici collusi, continuando a ripetere a modo suo quello che diceva Impastato: la mafia è una montagna di merda.

Sarebbe meraviglioso se queste piccole realtà potessero giungere a livello nazionale, magari insegnerebbero ai nostri giornalisti ad essere un po' di più dalla parte della notizia e meno del padrone.

Sono un'illusa?? Probabilmente, ma sono convinta che anche il piccolo gesto possa cambiare le cose: per questo di seguito lascio il link sia della puntata del testimone, per chi se la fosse persa, che quello di Telejato dove troverete l'iban per un eventuale bonifico per sostenere chi in piccolo cerca di fare la differenza... e magari ci riesce....

http://extra.mtv.it/tv/testimone/index.asp

http://www.telejato.it/#Home