sabato 26 settembre 2009

E se Annozero avesse fatto l'8%??

Annozero ha fatto il botto, il 23% di share.... e subito giù con le critiche, con l'anti-patria, l'anti-italianità, l'anti-tutto...

Ma io mi pongo una domanda: se avesse ottenuto uno share dell'8% si sarebbe creata lo stesso tutta questa confusione?? Secondo me no, anzi si sarebbe bollato il programma come l'ultima spiaggia dei comunisti ormai alla deriva, e soprattutto un numero esiguo rispetto alla popolazione in ovazione per Mr B.

Uno share così alto invece mette paura, sia perché forse il famoso consenso comincia a traballare(non sarebbe possibile pensare che solo i comunisti guardano Santoro), sia perché le pubblicità almeno per una sera emigrano da Mediaset per andare in Rai....

giovedì 24 settembre 2009

Ogni anno lo stesso copione, ogni anno riaffiora un malcelato dolore

Oggi sono passata nella scuola dove lavoravo lo scorso anno per ritirare dei documenti e ne ho approfittato per andare a salutare i miei ex alunni che questo anno sono andati in V°.
I bambini mi si sono fiondati al collo appena mi hanno vista e poi mi hanno fatto LA DOMANDA: "Perché quest'anno non ci sei?? con te si imparava tanto bene"...

Come spiegare a dei bambini che il mondo è fatto di cose più grandi di loro, che la scuola, invece di tutelare il loro diritto di continuità educativa, di rispettare i profondi legami di affetto che si creano con le insegnanti, risponde solo a logiche di tipo politico-economiche.

Quindi non ho risposto e con un sorriso forzato ho scherzato sul fatto che erano tutti più alti di me ormai (non che ci vuole molto).

Lasciarli è stato difficcilissimo,me ne sono andata con la morte nel cuore, servando però una speranza per il futuro: che la scuola metta al primo posto sempre le esigenze dei nostri piccoli alunni, al di là di ogni pensiero politico, al di là di ogni crisi economica...

venerdì 18 settembre 2009

Vespa vs Ballarò... 5 punti in più per il secondo

Faceva bene Mr Berlusconi la serata di martedì ad aver paura di Floris, forse temeva che lo sbandierato 68% di gradimento fosse messo a dura prova dai comunisti della terza rete... Nonostante il cambio di palinstesti la debacle di martedì è nota a tutti; meno noti sono invece i dati auditel della puntata di Ballarò di ieri sera: 18% di share, 5 punti in più della puntata di autoproclamazione divina di Berlusconi su Porta a Porta. Da notare che ieri sera c'era anche Don Matteo sulla rete ammiraglia e Grey's Anatomy su Italia 1.

Nonostante ciò non voglio mettere in dubbio che il gradimento del nostro premier abbia subito un tracollo, ognuno si può fare le proprie opinioni in merito... in fin dei conti come dice il buon Gasparri "I dati d'ascolto crescono e diminuiscono. Invece quello che cresce è il consenso per il governo e l'azione di Berlusconi."(?!)

sabato 12 settembre 2009

Cento passi... indietro...

Dopo il caro sindaco Leghista che ha fatto togliere la targa di Impastato, reo di non essere stato Bergamasco, propongo di togliere dalle strade delle nostre città i vari corsi Vittorio Garibaldi per chi non è sardo, Vie Mazzini per i non genovesi, Piazze Vittorio Emanuele al di fuori del Piemonte e così via...

La mia è una provocazione bella e buona, ma mi domando, quando smetteremo di raschiare il fondo?!?

Forse a questi ignoranti leghisti non farebbe male un po' di conoscenza storica . Proporrei loro questo film ( l'ho preferito al libro, perché mi domandavo se il loro cervello sarebbe riuscito a mantenere un tale sforzo intellettuale) con la speranza che un barlume di coscienza si accenda nei loro cuoricini verde padano.

Ps. Mentre scrivevo il post mi sono imbattuta in questo sito. Borghezio aveva già proposto di far fuori via Garibaldi.... a voi ogni commento, se mai ce ne fossero.

giovedì 10 settembre 2009

Parola di S.Gelmini... Rendiamo grazie a Papi

"Nella scuola Italiana l'ora di religione deve servire ad approfondire valori e contenuti solo della religione cattolica."Parola di S. Gelmini, Rendiamo Grazie a Papi

A parte gli scherzi, la scuola pubblica, in quanto laica (che brutta parola di questi tempi), dovrebbe mettere in atto un approccio più multiculturale possibile della didattica in genere, e religione non ne deve essere esente... i bambini stranieri in Italia sono un numero sempre più crescente e non si possono imporre valori religiosi diversi né a loro né alle famiglie...

Ora qualcuno, come S. Gelmini, converrà che nei paesi islamici non ci sarebbe concesso praticare il nostro credo... ma in realtà il punto non è questo. La religione cattolica nelle nostre scuole non viene vietata, al contrario non si permette ai bambini di farsi un'idea personale delle religioni, della loro storia, del loro senso d'essere, non si concede loro una crescita individuale fatta di scelte e azioni proprie, si cerca di evitare la costruzione del pensiero critico, che non vuol dire laico, ma semplicemente il venire in posseso di quanti più strumenti possibili per interpretare la realtà.


ps. Mi sembra giusto concludere citando l'art 7 e 8 della nostra Costituzione:

"Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani."

"Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. "

venerdì 4 settembre 2009

Siamo 270 mila e siamo incaxxati neri!!

Quest'anno sono riuscita nuovamente (e per grazia ricevuta visti i tempi) a ricevere l'incarico come insegnante dal provveditorato... ma tanti dopo anni di precariato(da 15 a 30 anni, come mi diceva una collega della scuola media) si sono visti sbattere la porta in faccia con la promessa di un redditizio per qualche mese, giusto per placare la protesta e nascondere i fatti...

Io il mio posto ce l'ho, è lì in attesa tutti gli anni, nessuno lo ricopre, è vacante, ma lo stato non mi assume perché dopo costerei troppo, meglio buttarmi in mezzo a una strada a giugno e riutilizzarmi solo se necessario a settembre... e se poi il posto scompare per via dei tagli mi si può sempre dire "arrivederci e grazie", puoi sempre trovarti un altro lavoro...

Mi dispiace non ci sto!! e come me non ci stanno tutti i precari assunti e licenziato ogni anno...Basta con le menzogne , basta con l'idea di chi ci vuole disadattati sociali, basta a questo governo di infami che gioca sulla pelle dei lavoratori e sul futuro dei nostri figli!!

E' ora di alzare la testa e unire le voci perché solo l'istruzione ci renderà veramente liberi!! E di questi tempi un po' di libertà non guasterebbe!!!