mercoledì 29 luglio 2009

Me lo ritrovo pure a Parigi...

Cari amici vi saluto. Parto per 2 settimane di vacanza a Parigi... tanto il nostro governo continuerà con le sue nefandezze anche senza che io li denunci qui...

Comunque venerdì sera probabilmente sarò alla discoteca " Le Globo": mica mi voglio perdere la D’Addario che animerà il party all’italiana 'I love Silvio' ;)

Tornerò a scrivere al mio ritorno..
Per ora auguro buone vacanze a tutti!!!!

sabato 25 luglio 2009

Ma siamo sicuri che sia tutta colpa degli insegnanti??

La Aprea, una di quelle che lavora per il ministero dell'istruzione (vedi anche la vera mente delle leggi della Gelmini) ha detto che gli insegnanti sono da riformare, altro che la scuola.... Insegnanti incapaci perché sessantottini, con l'idea di una appiattimento culturale, capaci solo di pedagogia e non di didattica...

Ora scusatemi se vado a vomitare. Ma questa proprio non la sopporto.
Tanto se i ragazzi non sono in grado di fare qualcosa, se sono dei debosciati senza cervello, pure alcolizzati, è sempre e comunque colpa della scuola, poi della famiglia, e poi magari della società...
Mica dei messaggi televisivi da cui sono continuamente bersagliati, o dell'esempio di certi politici da osteria che sarebbero da spedire a casa a calci nel culo. No, è colpa della scuola!!!!

Ora io, da giovane insegnante elementare, posso parlare solo per me. Ma quello che devo dire è che se la scuola italiana va ancora avanti, nonostante tagli mostruosi operati da 20 anni a questa parte, le strutture fatiscenti, gli stipendi da fame degli insegnanti, ragazzi sempre più svegli e bisognosi di risorse educative sempre più ampie, qualche merituccio ce lo avremo pure.
Per fare una vera riforma della scuola prima di tutto sarebbe necessario riformare i politici, perché è facile sputare sentenze per ottenere l'acclamazione popolare, molto più difficile costruire un vero modello funzionale, magari investendoci sopra e non tagliando.

ps. due rapidi calcoli:diciamo che i sessantottini nel 68 avevano mediamente intorno ai 20 anni. Ora ne sono passato 40, quindi la maggior parte di questi signori è come minimo in pensione. Quale sarà la prossima mossa, mandare via i comunisti dalle scuole perché c'è il rischio che mangino gli alunni???

giovedì 23 luglio 2009

il presidente pleonastico

Alla conferenza stampa di ieri sul ddl anti crisi, il nostro caro premier ha usato la seguente frase: "La crisi si è sfogata. Chi doveva fallire è fallito"

Ora, da perfetta ignorante in economia, questa frase mi è sembrata un tantino pleonastica, un po' come la classica espressione la guerra è guerra, cioè ridonante, ovvia, scontata, che non aggiunge nessuna informazione.

Eh già, il nostro piccolo uomo non solo non è un santo, ma sta diventando sempre più ovvio, ridondante, scontato, insomma un presidente pleonastico ;)

venerdì 17 luglio 2009

Perdono

Torno a scrivere con una rabbia immensa dopo mesi di assenza....
Oltre al fatto che mi sono dovuta concentrare sulla seconda laurea, conquistata da poco con ottimi risultati, la mia assenza era dovuta a un senso di frustrazione verso quello a cui assistevo: un governo forte semi-dittatoriale, un'opposizione che non sa far altro che litigare per una poltrona, e una popolazione assuefatta da TV e giornali che non è in grado di analizzare quello che succede....

Torno a scrivere il mio disprezzo per una situazione politica che non sento mia... torno a scrivere perché so che c'è qualcuno che la pensa come me, e solo questo mi dà la forza di reagire!!!

....non sò più che pensare

La Lega ci definisce disadattati sociali, il Governo è incapace di dare una risposta seria ai problemi della scuola (qualcuno di voi si è illuso che tutte quelle bocciature fossero il ritorno ad una scuola di qualità? ?? ).....

Auguro il meglio a questa Italietta....